Gianni Mores Home Page

Menù

Stampa pagina

Noi dell’ALRA, liberali per l’ambiente


di Gianni Moresi, Sindaco di Bissone

e candidato al Consiglio nazionale



Recentemente l’ALRA Associazione liberale-radicale per l’ambiente, organizzazione di area riconosciuta formalmente dal PLRT, ha presentato i suoi candidati per le elezioni federali del prossimo 21 ottobre 2007. Louise Burckahrdt, Nello Croce, Ario Conti, Marco Martucci, Massimo Mobilia ed il sottoscritto, tutte persone entusiaste, forse un po’ fuori dagli schemi rigidi di partito e per questo estranee alle sue “beghe” interne, ma che hanno una particolare sensibilità per le tematiche ambientali. Il mio esempio ne è una prova concreta: sono Sindaco di Bissone dal 1992, Comune che in Svizzera rappresenta un simbolo degli errori del passato in campo ambientale. Nel 1874 l’inaugurazione della linea ferroviaria del Gottardo segnò la netta delimitazione tra il nucleo storico, bene culturale di interesse nazionale, e la zona della Collina. L’autostrada A2, arteria di traffico internazionale per attraversare l’Europa da Amburgo (Germania) a Reggio Calabria (Italia) e inaugurata nel 1966, accentuò poi questo problema. Agli inizi del terzo millennio, l’aumento esponenziale del traffico di transito degli ultimi decenni, ha portato passaggi giornalieri ad una media di 70'000 autoveicoli (sulla A2), di 300 treni (sulla linea FFS) e di 15'000 autoveicoli sulla strada cantonale, una situazione che è diventata insostenibile.

Le tematiche legate ad una migliore qualità della vita sono dunque sempre state alla base della mia attività politica, svolta soprattutto a livello locale e regionale, dove mi sono sempre impegnato per attuare misure concrete con l’obiettivo di lasciare un mondo ancora vivibile alla future generazioni. Gli obiettivi raggiunti sono lì da vedere, in particolare (fra i molti realizzati, sui quali potrò eventualmente ritornare in una prossima occasione!) il progetto di risanamento fonico lungo la tratta Melide-Ponte diga-Bissone (la A2 e prossimamente anche le FFS), e la nuova strada cantonale di aggiramento del nucleo storico. I risultati saranno il risanamento fonico e la riappropriazione della piazza Francesco Borromini sul lago quale spazio pedonale di interesse pubblico e turistico (in avanzata fase di progettazione). I valori della sostenibilità possono e devono essere sostenuti in modo realistico e concreto anche a livello cantonale e federale: questa è la motivazione che mi ha spinto ad affrontare la nuova sfida con ALRA. Il tema ambientale è particolarmente sentito soprattutto (ma non solo!) dalle giovani generazioni. Chi non è preoccupato in prospettiva futura dei profondi mutamenti climatici? E dell’inquinamento atmosferico e in talune situazioni di quello fonico? Anche il PLRT, partito nel quale sono attivo sin dagli anni giovanili, deve quindi interessarsi in modo sempre più approfondito e concreto di queste tematiche per garantire il domani ai nostri figli, ai nostri nipoti ed ai nostri pronipoti. Ed è allora per questo motivo che ALRA, in vista delle prossime elezioni federali con una lista congiunta, si è assunta l’arduo ma stimolante compito di rompere il ghiaccio!

Ultimo Aggiornamento


13 luglio 2017

News


10 luglio 2017
Consegnati gli APF di Sommelier/ère 2017

20 aprile 2017
Gianni Moresi: prix ANAV 2016

20 marzo 2017
Gianni Moresi: nuovo membro onorario di GastroTicino

Contatti

Gianni Moresi
WebMaster